Il Giro d'Italia 2007 in Google Earth - 4a tappa da Salerno a Montevergine

Ho appena appurato, dal sito di Domenico Cinque, mio compaesano che ci tiene aggiornati sulle news locali, che quest'anno il Giro d'Italia passa praticamente per casa mia.

Infatti, la
4a Tappa (Salerno - Montevergine di Mercogliano), si snoderà in buona parte attraverso la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina, dove Domenico ed io abbiamo la fortuna di vivere.

Saperlo e aprire Google Earth per visualizzare il percorso è stato tutt'uno, e facendolo ho scoperto con piacere l'esistenza di un file kml che consente la visualizzazione in 3D del percorso di questa Tappa:

E' possibile anche visualizzare la 4a tappa in 2D con Google Maps, ma l'impatto di questa visualizzazione non è paragonabile nemmeno lontanamente a quello offerto dalla versione 3D: il giro tocca certi punti panoramici dai quali si ha, contemporaneamente, il colpo d'occhio dei due Golfi, Salerno e Napoli, divisi da questo lembo di terra incantevole, e Google Earth riesce a dare un'idea molto realistica di questo.

In particolare, la sensazione di "essere lì" è notevolmente accentuata se visualizzate la tappa come fosse un filmato.

Per farlo, una volta una volta aperta e spuntata la cartella principale (quella con l'icona ), tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante "riproduci tour".

Un altro accorgimento fondamentale per godere appieno della vista 3D (in qualsiasi caso, non solo in questo) è quello di spuntare "Terreno 3D" nella barra dei livelli ... di solito lo do per scontato, ma qui c'è di mezzo il primo arrivo in salita del Giro 2007, oltre ad una serie di saliscendi panoramici lungo tutta la tappa, con il Vesuvio in lontananza ...

Presentazione della tappa

Come dicevo, si tratta del primo arrivo in salita, nonchè, dopo i primi tre giorni in Sardegna ed il giorno di riposo, della prima tappa in continente.
Si salirà a Montevergine di Mercogliano, dove nel 2004 Cunego vinse in volata.
La prima parte della tappa attraverserà una delle zone più belle d'Italia, la Penisola Sorrentina, facendo il periplo di tutta la lingua di terra che raccoglie scorci e gioielli unici. Sarà uno spettacolo straordinario vedere il Giro su queste strade, con il plotone ad incunearsi tra le baiette e le rocce a picco sul mare.
Amalfi, la più antica Repubblica Marinara, è senz'altro tra i centri più noti. Si prosegue per Positano, altro scenografico e notissimo borgo con le case a picco sul mare, in un dedalo di viuzze e scalette. Da qui si taglia in due la penisola e ci si porta verso Sorrento, scavalcando l'altura di Picco Sant'Angelo. Arrivati sull'altra sponda della penisola si raggiunge Sorrento, che secondo una leggenda nacque su un luogo sacro al culto delle Sirene.
Da qui si percorrerà la costa verso Castellammare di Stabia (siamo a metà tappa) e
Pompei, che custodisce uno dei più straordinari tesori dell'epoca romana, i resti della città distrutta dall'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C..
Da Pompei la tappa volge verso l'interno del territorio campano.
Dopo Mercato San Severino l'altimetria comincia a smuoversi. La breve salita verso Celzi è un antipasto degli ultimi 17 km, che si materializzano sotto le ruote dei corridori dopo il transito per Avellino e Mercogliano. Qui inizia la salita finale: non è molto dura, con pendenze sempre tra il 4 e l'8%, ampi tornanti e carreggiata comoda. Corridori come Di Luca e Cunego, che qui hanno già vinto entrambi, sono adattissimi ad un arrivo del genere, ma anche un Bettini in buona forma potrebbe pensarci.

Se vi fosse venuta voglia di trascorrere qualche giorno sulla Divina Costiera, potete cercare un albergo direttamente da google earth: dopo aver zoomato sulla zona che vi interessa, andate in "Livelli", e spuntate "Alloggi". Le icone
che appariranno corrispondono ad altrettante strutture ricettive di tutti i tipi pronte ad accogliervi.

Le cose da vedere da queste parti sono veramente tante, per farvi un idea basta selezionare la collezione di foto già presenti in google earth: sempre da "livelli", selezionate "Web geografico" e quindi "Panoramio". Appariranno molte icone corrispondenti a foto inserite, per lo più da turisti, in Panoramio.

Infine, per i file kml relativi alle altre tappe, restate sintonizzati: in un post successivo troverete tutte le tappe finora rese disponibili, e via via lo aggiornerò inserendo le altre: infatti, questi kml sono realizzati per hobby da un appassionato tedesco che bazzica i forum in inglese dedicati a Google Earth (il suo nick è cyclograph) e ogni tanto pubblica delle cose bellissime, in questo periodo sta sfornando ad una ad una le tappe del Giro.
Spero abbia il tempo di realizzarle tutte, ad ogni modo vi terrò aggiornati.

1 comments:

Sasà ha detto...

Ciao.Ho notato che il tracciato da castellammare a Nocera è errato.Il giro non passa per Pompei bensi prende la strada archeologica da castellammare e dirige verso la SP18 per poi andare verso Nocera.Ovviamente da quello che ho capito ma potrei anke sbagliarmi.Quindi dato che anch'io sarei interessato a guardarmi un transito del giro (Sarebbe la prima volta) se avete notizie piu valide circa le strade che prenderanno da castellammare a Pompei, voi che siete nella zona, potreste riportarle qui sul sito?